VERTICAL GREEN.

UN ELEGANTE INSIEME DI PIANTE E TECNOLOGIA ALL’AVANGUARDIA.

I giardini verticali rappresentano un mix sofisticato tra piante e tecnologia avanzata. Questa innovativa soluzione, che combina piante idroponiche e una struttura in alluminio, si integra perfettamente con l’architettura e il design degli interni.

Oltre a conferire fascino ed eleganza, i giardini verticali rappresentano una filosofia eco-sostenibile che promuove il benessere psicofisico. Grazie alla loro capacità di funzionare come biofiltri naturali, migliorano il microclima degli ambienti, assorbono le polveri sottili, riducono le sostanze inquinanti e regolano l’umidità, contribuendo così a creare spazi più salubri e confortevoli.

Semplicità.

Il sistema è composto da pochissimi elementi (una base, vaschette e piante in idrocoltura).

POSSIBILITÀ DI SCEGLIERE SPECIE BOTANICHE CARATTERIZZATE DA ESIGENZE DIVERSE.

È possibile cambiare a proprio piacimento il disegno verde senza influire sul funzionamento della parete verticale (è adatta anche a hotel e spazi commerciali, che hanno la necessità di rinnovarsi continuamente).

DURATA NEL TEMPO.

La struttura in alluminio è molto resistente e non si deteriora nel tempo, nonostante sia a contatto con i vari elementi.

SVILUPPO DELLE PIANTE.

L’ossigenazione dell’apparato fogliare e radicale consente un lento e florido sviluppo delle piante.

ADATTABILITÀ.

Questo sistema permette il riciclo completo della struttura e di «disegnare» il verde in ogni genere di spazio.

SISTEMA ALTAMENTE IGIENICO.

L’assenza di terriccio si traduce in assenza di muffe, odori e parassiti.

FACILE GESTIONE.

Il sistema con piante in idrocoltura non necessita di un impianto di irrigazione, tuttavia è possibile automatizzare gli interventi di manutenzione programmata ogni 3-4 settimane.

MANUTENZIONE RIDOTTA.

Le piante in idrocoltura permettono tempi di manutenzione ristretti.

Explore
Drag